Giampaolo Mannu

Reporter, Author and Videomaker

Alice Cooper: “Non tutti sanno cantare su un palco con un boa constrictor”

A sei anni di distanza da “Welcome 2 My Nightmare” torna una delle leggende del rock mondiale, Alice Cooper, che il 28 luglio pubblica “Paranormal” – disponibile in 2CD Digipak, 2LP+Bonus CD (live versions) e in Limited Box Set (2CD Digipak+T-Shirt) -, il nuovo album anticipato dal singolo “Paranoiac Personality”. Vero e proprio mito per chi ama la musica, anche e soprattutto nella sua versione Live Alice Cooper ha voluto, come sempre, fare le cose in grande e per l’occasione si è fatto accompagnare da numerosi ospiti: Billy Gibson, chitarrista degli ZZ Top, Larry Mullen, batterista degli U2 e Roger Glover, bassista dei Deep Purple e oltre a questi feat. Cooper ha anche riunito la sua band storica, la AliceCooper Band, con cui ha scritto due nuovi brani scritti e registrati dal cantante assieme a Dennis Dunaway, Neal Smith e Michael Bruce con l’aggiunta di 6 brani classici in versione live registrati durante lo show di Columbus, Ohio nel 2016 con l’attuale formazione.
Fanpage.it ha incontrato Alice Cooper a Milano in occasione dell’uscita del primo singolo e attraverso sei fotografie scelte dalla nostra redazione, la rock star americana si è raccontata ai nostri microfoni, parlando del nuovo disco, della reunion con la band dei primi anni ’70 e… dei suoi inseparabili serpenti: “Ci sono due Alice Cooper, la canaglia con cui salgo sul palco e poi il bravo ragazzo che sono io. È divertente recitare un personaggio che non sei”.

Next Post

Previous Post

Leave a Reply

© 2020 Giampaolo Mannu

Theme by Anders Norén